Trattamenti

La radioterapia è una terapia medica consistente nell’utilizzo di radiazioni ionizzanti ed è utilizzata principalmente nel trattamento di forme di tumore.

La radioterapia utilizza fasci di energia per danneggiare il patrimonio genetico delle cellule malate ed impedire così che proliferino.

Le cellule tumorali sono, in genere, scarsamente capaci di riparare i propri danni e vanno quindi incontro a morte cellulare per apoptosi quando trattate con radiazioni ionizzanti.

Per risparmiare tessuti sani, ad esempio pelle o organi che la radiazione deve superare per arrivare al tumore, i fasci delle radiazioni vengono sagomati e rivolti da diverse angolazioni, intersecandosi nel centro della zona da trattare. Questo permette di massimizzare la dose assorbita dalla massa tumorale, minimizzando nel contempo quella assorbita dai tessuti circostanti.

La radioterapia è un trattamento non invasivo e può essere utilizzata sia nella cura della malattia sia per attenuarne i sintomi. La radioterapia è una tecnica che può essere complementare ad altri tipi di trattamento, come la chirurgia e la chemioterapia. A differenza di queste ultime tecniche, è importante notare che la radioterapia è una terapia altamente localizzata, i cui effetti collaterali sono quindi quasi totalmente dipendenti dal tipo e dalla posizione del tumore trattato (Vedi FAQ).

L’efficacia delle tecniche radioterapiche è quindi fortemente dipendente dalle possibilità fornite della tecnologia utilizzata. Il Centro Amethyst dell’Isola Tiberina ha a disposizione la più moderna dotazione tecnologica sia per quanto riguarda i macchinari di trattamento, sia per quanto riguarda gli accessori utilizzati. Questo permette l’implementazione delle più avanzate tecniche di trattamento ed un’altissima velocità ed accuratezza di erogazione della dose.

In particolare, l’Isola Tiberina utilizza le seguenti tecniche di trattamento:

Radioterapia ad Intensità Modulata – IMRT

La Radioterapia ad Intensità Modulata è una tecnica di radioterapia conformazionale, ovvero un tipo di radioterapia che permette di modellare i fasci di radiazioni in modo che questi combacino perfettamente con la massa tumorale.

La combinazione dei movimenti effettuati dall’acceleratore lineare e del collimatore a lamelle multiple permette di modellare la radiazione in modo che l’intensità della stessa sia massima in concomitanza del tumore, e minima nelle zone circostanti.

Un trattamento IMRT permette di limitare considerevolmente i danni ai tessuti sani, riducendo così il rischio per il paziente di sviluppare di complicazioni a lungo termine e risulta particolarmente adatto al trattamento di tumori situati in zona testa-collo e prostatica.

Terapia volumetrica ad intensità modulata ad archi – VMAT

La radioterapia con tecnica RapidArc o VMAT (Volumetric Modulated Arc Therapy) è una sofisticata tecnica radioterapica molto precisa ed accurata, efficace sul tumore e non invasiva sui tessuti sani. Tale tecnica unisce all’utilizzo di fasci di radiazioni “modulati” ed erogati dall’acceleratore tramite percorsi ad arco in grado di focalizzare con precisione millimetrica la massima dose sul volume di tessuto tumorale la possibilità di effettuare prima di ogni seduta una “Cone-Beam CT”, ovvero un’immagine TAC in posizione di trattamento, al fine di controllare e correggere al millimetro il posizionamento del paziente e ridurre il minimo il rischio di irradiazione ai tessuti sani.

l tempo di esposizione alle radiazioni per questo tipo di trattamento è mediamente di 2 minuti circa.

Radiochirurgia

La Radiochirurgia stereotassica è una metodica di trattamento dei tumori tramite irradiazione con radiazioni ionizzanti e con computer treatment planning system 3D apposito, con l’obbiettivo di ridurre la durata del trattamento in modo da riuscire ad erogare il trattamento in una singola frazione tramite una dose elevata di radiazioni ionizzanti modellate direttamente sul bersaglio. Il tempo di esposizione alle radiazioni per questo tipo di trattamento è mediamente di circa 4 minuti.

Torna su